Come preparare un esame orale: 3 errori da non fare

Come preparare un esame orale

Come preparare un esame orale: l’errore più comune

L’errore più comune che tutti abbiamo fatto almeno una volta preparando un orale è studiare nello stesso modo con cui si preparano gli esami scritti.

Tuttavia, come abbiamo scritto in cosa fare il giorno prima di un esame, preparare un esame orale ripetendo ad alta voce aumenta la velocità di pensiero, migliora la capacità di esporre i contenuti e aumenta la fiducia in te stesso e di conseguenza il tuo tono di voce.

Quindi, anche se può essere faticoso e a volte anche molto noioso, sforziamoci di ripetere ad alta voce quando stiamo preparando un esame orale.

Il giorno dell’esame orale all’università, o online

Che l’esame orale sia in presenza all’università, o online da casa cambia poco. Occorre sempre essere puntuali.

Arriva in anticipo, 15 minuti dovrebbero bastare. Non sarai di corsa e avrai il tempo per concentrarti prima della prova, o gestire eventuali cambi di programma come, ad esempio, il cambio di aula o lo scoprire che il link per accedere all’orale da casa in realtà non funziona.

Sii professionale. Scegli un abbigliamento adeguato per l’occasione, che trasmetta professionalità e in cui tu ti rispecchi. Ti aiuterà ad essere più sicuro ed aumenterà la fiducia che hai in te stesso.

Non dimenticare l’educazione, o meglio: non dimenticare di salutare! La tensione può giocare brutti scherzi.

Che cos’è la prima cosa da fare quando ad un esame orale, quando arrivi davanti a chi ti sta per interrogare? Molto semplice, saluta con un sorriso! Sicuramente questo aumenterà le probabilità che tu riesca a passare l’esame con successo.

Questi consigli valgono anche per il giorno della discussione della tesi. Sai già cosa dire nel discorso di laurea?

Come preparare un esame orale? Scopri le domande

Ogni professore ha delle domande preferite, per questo motivo occorre scoprirle prima per essere sicuri di saper rispondere.

Non conosci queste domande? Prova a scoprirle con questi suggerimenti:

  • Ancora una volta, frequentare le lezioni può essere una scelta decisiva. Fai però attenzione, perché il docente potrebbe dire: “Questo lo chiedo all’esame”, o cose simili.
  • Prendi l’elenco degli argomenti richiesti per l’esame e per ognuno di essi rifletti quale sia l’aspetto più importante da sapere. Per ogni argomento chiediti: so rispondere e argomentare le 5W? Chi, cosa, quando, dove, perché e come? Puoi utilizzare questo consiglio anche per scrivere il discorso di laurea.
  • Se l’esame orale è particolarmente impegnativo, non darlo al primo appello. Assisti a chi viene interrogato prima di te e fai un elenco delle domande che vengono fatte.
  • Se invece vuoi dare l’esame orale al primo appello, chiedi le domande ai colleghi di studio più avanti di te.

Se sei in sessione, o gli esami si avvicinano, sai già come preparare più esami contemporaneamente?

Consiglio bonus per gli esami

A volte, dopo aver fatto le stesse domande per molte ore, chi interroga potrebbe decidere di fare una domanda a piacere. Ecco, se questo fortunato caso dovesse capitare a te, mi raccomando: se non sai cosa fare il giorno prima di un esame, ripassa anche il tuo argomento prefertito! Qual è il tuo argomento preferito?

A proposito di preferenze, hai già guardato le nostre copertine per le tesi di laurea? Qual è la tua preferita?

Vuoi migliorare la qualità del tuo studio?

Utilizza tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi, e scopri come aumentare la produttività nello studio.