Tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi

Tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi Cover

Tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi: tempo di lettura 4 minuti.

Qual è il tuo metodo di studio? Qualunque esso sia, non potrai più fare a meno di queste tre app gratuite e utili per mappe concettuali e schemi!

Notion: per lo studio, la tesi e la tua vita personale

Forse hai già sentito parlare di questa app per la produttività online. Del resto, è stata sviluppata nel 2013 e dal 2016 è disponibile come app per Microsoft Windows, macOS, Android e iOS.

Notion può essere collegata a Google Drive, Evernote, Trello e Asana. Molto utile per tenere insieme tutte le informazioni, non trovi?

Inoltre, è un’app che offre template pronti all’uso per ogni necessità e settore. Ad esempio, sotto la voce “Education” puoi trovare template per prendere appunti in classe, calcolare la media dei voti, e pianificare passo dopo passo la lista delle cose da fare per scrivere la tesi, impaginarla, stamparla online e laurearti.

Notion però, oltre ad esserti utile per studiare e preparare la tesi, può servirti per organizzare anche la tua vita personale. Infatti, esiste anche un’agenda e molti altri template: da quello dedicato alla lista della spesa a quello per appuntarsi i libri da leggere.

In più, questa app dà la possibilità di guadagnare dei crediti effettuando il login da diversi dispositivi o collegando altre estensioni.

Tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi

Infine, in un attimo con Notion potrai importare file esterni (Google Docs, Dropbox Paper, HTML, Trello e tanto altro) ed esportare le pagine come PDF e stamparle. Perché noi di TesiLab sappiamo bene che avere la carta fra le mani è una sensazione che non ha prezzo… immagino la tua emozione quando finalmente avrai la tesi fra le mani!

Insomma, Notion è l’app gratuita e utile per chi vuole appunti schematici e sempre in ordine!

MindMeister: mappe concettuali con presentazione automatica

MindMeister è la app giusta per chi ha sempre mille idee per la testa.

Il piano base è gratuito (come le nostre spedizioni oltre i 59.90€).

Si hanno a disposizione solo 10 mappe, ma invitando gli amici si possono ottenere fino a 10 mappe bonus. Il piano personale costa invece 4.99€ al mese, una somma abbordabile se pensi di usarla nei mesi in cui stai preparando la tesi.

Come nel caso di Notion, anche l’applicazione di MindMeister è disponibile online ma anche tramite app.

I template da cui partire per organizzare le idee più velocemente sono:

  • Brainstorming
  • Note taking
  • Getting things done
  • Life plan
  • Homework Planning
  • Exam Preparation
  • To-Dos

Una mappa concettuale può essere difficile da leggere, e il team di MindMeister lo sa bene. Per questo hanno creato la modalità di presentazione. Puoi crearla in modo automatico cliccando sul proiettore che trovi sulla pagina in basso a sinistra: guarda questo esempio.

Tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi

Canva: creatività e studio

Canva è la terza app gratuita e utile che ci sentiamo di consigliarti. È gratuita su registrazione.

Offre centinaia di migliaia di foto, grafiche e video gratuiti e la possibilità di collaborare in tempo reale su uno stesso progetto.

Rispetto alle due app precedenti, i template gratuiti disponibili su questa app sono ancora di più: oltre 250.000! Cerca bene, utilizzando parole sia in italiano che in inglese, sicuramente troverai qualcosa che può fare al caso tuo.

Lo spazio di archiviazione nel cloud è di 5GB: per cui potrai creare davvero tante mappe concettuali, grafici e schemi.

Colori personalizzabili che ti consentono di associare ciascun concetto ad un colore o ad una forma. Insomma, con Canva è proprio l’applicazione per chi studia sempre con i colori.

A proposito di colori, hai già dato un’occhiata alle combinazioni disponibili per la stampa delle copertine?

Ti abbiamo consigliato tre app gratuite e utili per studiare e preparare la tesi, ma siamo sicuri che ne hai altre da consigliarci. Taggaci sui social!

 

Hai qualche dubbio sull’impaginazione della tesi?