Esame scritto all’università: 3 cose da fare

Esame scritto all'università

Come preparare l’esame scritto all’università: la preparazione

Quanto conta la preparazione di un esame? Molto. Per questo occorre sapere quando iniziare a studiare per la sessione, e come preparare gli esami all’università.

Ripassa gli appunti che hai preso durante le lezioni e rifletti su quali siano stati gli argomenti che hanno richiesto più tempo per la spiegazione. È probabile che questi siano gli argomenti più importanti, e che vadano quindi saputi molto bene.

Hai una lista di domande o delle tracce che potrebbero chiederti all’esame scritto?

Chiedi sempre al docente o a chi preparerà l’esame, come sarà strutturata la prova: se ci saranno domande aperte, domande a risposta multipla o a crocette, oppure un vero e proprio tema da sviluppare.

Per gli esami scritti all’università puoi guardare anche i testi degli anni precedenti, attraverso la piattaforma e-learning del corso di laurea.

Nel caso di un tema, è possibile che già in classe ti vengano date delle tracce su cui esercitarti. Mi raccomando, fallo: è molto importante scrivere un tema completo per ognuna delle domande che hai, o che potrebbero uscire all’esame.

In generale, più confidenza avrai con gli argomenti e più sarai capace di essere flessibile e rispondere alle diverse domande dell’esame scritto all’università.

Sai già come chiedere la tesi al relatore?

A volte non basta ripetere la lezione

Agli scritti, ai docenti potrebbe non bastare rileggere ciò che hanno spiegato in classe. Ma quindi, se non voglio sapere quello che hanno detto, che cosa va messo in un esame scritto all’università?

Quando è possibile, interpreta il materiale di partenza. Analizza le domande e approfondisci e argomenta ogni segmento, citando le fonti a cui fai riferimento se le ricordi. Questo aumenterà la tua credibilità e dimostrerà che hai preso confidenza con i temi e materiali d’esame e aiuterà il lettore a stare al passo con i tuoi ragionamenti.

Concentrati e spiega nei dettagli ogni passaggio, inserisci le fonti, rileggi e solo in seguito procedi con il paragrafo successivo. Fai attenzione anche agli eventuali errori di grammatica o punteggiatura.

Cosa portare all’esame scritto all’università

Gli esami scritti sono pensati per essere svolti nel tempo che ti viene dato. A volte può sembrare poco, ma vedrai che con la giusta preparazione sarai abbastanza veloce per completare lo scritto.

Il tempo scorre veloce quando scrivi, per questo ricorda di avere sempre a portata di mano un orologio. Infatti, nell’aula potrebbe non esserci o essere poco vivibile.

Calcola quanto tempo è necessario per scrivere un paragrafo, e stima il tempo che impiegherai a scrivere tutto. Ti rimane un margine di tempo per rileggere tutto?

Porta con te tutto ciò che è consentito, come ad esempio dispense o formulari. Non dimenticare un documento di riconoscimento, il tesserino universitario, una bottiglia d’acqua e due penne (che non si sa mai).

Hai bisogno di aiuto per stampare la tesi online? Contattaci!